Principi etici

La Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin onlus agisce ed opera secondo i seguenti principi etici cui devono uniformarsi tutti coloro che si impegnano al suo interno

“La Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin onlus intende la solidarietà come attenzione e disponibilità all’aiuto dei soggetti deboli, centralità e  promozione della persona, giustizia.
Chiunque operi per la Fondazione, sia esso dipendente o volontario, amministratore o revisore:

  • è impegnato in una coerente e operosa testimonianza di aiuto disinteressato verso ogni persona in difficoltà, con semplicità e sobrietà
  • fonda il proprio impegno solidale su principi di fratellanza e giustizia verso tutte le persone di qualsiasi cittadinanza, nazionalità ed etnia sviluppando la corresponsabilità, l’equità sociale, il miglioramento del sistema servizi del “welfare” ed il rispetto per la sofferenza di tutti gli esseri viventi
  • è attento all’evoluzione dei tempi senza cadere nella seduzione di false culture di pseudo modernità e di chiusura nei confronti dei deboli
  • indirizza il proprio impegno alle persone e alle famiglie in difficoltà, con una particolare attenzione ai minori, prime vittime di conflitto e povertà in paesi dove risulta difficile se non impossibile trovare cure ed aiuti per condurre una vita “normale”, combattendo l’esclusione sociale e le diseguaglianze a favore di chiunque, cittadini italiani o stranieri, senza distinzioni etniche o nazionali, linguistiche, religiose, culturali, di orientamento sessuale o di altra natura.”
Chiunque operi a qualunque titolo nella Fondazione si impegna pertanto a tenere, all’interno e all’esterno di essa, un comportamento conforme ai principi sopra espressi ed impegnarsi a contrastare ogni forma di razzismo diretto o indiretto, di discriminazione e xenofobia e a promuovere una cultura dell’accoglienza delle diversità.