Notizie, Comunicati e Appuntamenti

8 dicembre, IV edizione Premio Giorgetti al Teatro Miela

Appuntamento l’8 dicembre alle 20 al Teatro Miela con il Premio Internazionale “Marisa Giorgetti”, dedicato alle opere letterarie sul tema delle migrazioni e alle persone che hanno operato in campo socio-culturale per la promozione dei diritti umani

I vincitori della Quarta Edizione sono:

SEZIONE DIRITTI UMANI (Giuria: Livio Pepino, Don Pierluigi di Piazza, Daniela Luchetta)

Cagla Aykac docente all’Université de Genève, fotoreporter e ricercatrice, già membro di Academics for peace in Turchia. E’ autrice di studi sulle trasformazioni dello spazio europeo a seguito dell’incontro con l’Islam, sulle problematiche di genere e sul razzismo. E’ stata costretta a dimettersi dalla sua docenza all’Università di Istanbul dopo avere redatto, insieme ad altri accademici, una petizione per chiedere dei chiarimenti al governo turco riguardo le azioni di guerra intraprese dal mese di agosto 2015 contro dei villaggi kurdi. Tutti i firmatari sono stati sottoposti ad un’inchiesta di stato sul loro operato accademico, molti di loro sono sono stati licenziati, gli è stato ritirato il passaporto, sono stati persino accusati di terrorismo e hanno subito perquisizioni arbitrarie e diffamazioni tramite la propaganda governativa.

La giuria della Sezione DIRITTI UMANI ha assegnato la Menzione Speciale a:

Centro Baobab di Roma. Nasce nel 2004 all’interno di una vecchia vetreria abbandonata, situata in via Cupa 5, tra il piazzale del Verano e la stazione Tiburtina. In questi anni il centro è stato utilizzato per attività culturali e di prima accoglienza. Dal 12 giugno 2015 questa struttura è diventata un contesto di azione autogestita da parte di liberi cittadini di ogni ceto sociale e di diverse generazioni che stanno dando il loro tempo per accogliere migranti e rifugiati in transito nel territorio romano, supplendo spesso a gravi carenze istituzionali. Un movimento formato da cittadini, lavoratori, disoccupati, studenti, medici, artisti e persone di ogni ceto sociale e di ogni generazione che da mesi si stanno mobilitando per i diritti dei migranti e il loro libero transito.

SEZIONE LETTERARIA (Giuria: Luca Leone, Laila Wadia, Pietro Spirito)

Enrico Deaglio per il libro: “Storia vera e terribile tra Sicilia e America”. Sellerio editore, 2015. Giornalista e scrittore, che ha condotto importanti programmi televisivi e scritto diverse opere d’inchiesta, di ricerca sociale e politica. Enrico Deaglio ricostruisce un evento quasi sconosciuto in Italia, un linciaggio collettivo immotivato e feroce, di cui furono vittime cinque giovani siciliani emigrati negli Stati Uniti. La vicenda è legata alla “grande emigrazione” nelle Americhe di fine ottocento e primi del novecento. L’autore, nella ricostruzione, si muove su uno scenario sociale e culturale ampio ed articolato che richiama le condizioni dei lavoratori neri appena usciti dalla schiavitù e quella dei migranti poveri provenienti dal Sud Italia: un invito a riflettere su dinamiche sociali simili che si riscontrano nel nostro presente.

La giuria della Sezione LETTERARIA ha assegnato la Menzione Speciale a:

Giulio Piscitelli per il libro “Harraga” Contrasto Editore 2017. Giulio Piscitelli è un fotografo italiano. Collabora con l’agenzia Contrasto dal 2013. Le sue foto sono state pubblicate su giornali e riviste in Italia e all’estero. Harraga è il termine con cui, in dialetto marocchino e algerino, si definisce il migrante che viaggia senza documenti, che “brucia le frontiere”. Piscitelli ha seguito le rotte dei migranti che provano a entrare in Europa; lo ha fatto nel Mediterraneo orientale e in quello occidentale, imbarcandosi in Tunisia per raggiungere le coste italiane, documentando le enclave spagnole di Melilla, i viaggi verso Lampedusa, i profughi del Corno d’Africa che attraversano il deserto, i siriani, gli iracheni, gli afghani che approdano sulle isole greche nella speranza di raggiungere l’Europa.

L’evento, organizzato da Bonawentura in collaborazione con ICS – Consorzio Italiano di Solidarietà, si terrà all’interno della cornice di S/paesati – Eventi sul tema delle migrazioni. L’ingresso è libero.

info: www.premiogiorgetti.org

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: